Diana De Lorenzi - Lifestyle Blogger - thespirald.com

Diana De Lorenzi, studentessa di Ingegneria Edile-Architettura a Roma. Classe '89. Lifestyle blogger.

Che figura professionale è una fashion blogger?

"Si tratta di una ragazza/o che, a mio avviso rappresenta l'anello mancante tra il consumatore e il produttore. Personalmente preferisco occuparmi di lifestyle, non solo fashion. Sono una studentessa di Ingegneria Edile-Architettura con la passione per la moda, ma non solo quella. Adoro poter condividere nuovi luoghi, molto spesso poco conosciuti, buon cibo, landscape ed architetture. Il mio mondo."

Quando hai iniziato questo lavoro e perché?

"Ho iniziato questo percorso circa un anno e mezzo fa. Tutto è partito dal mio canale Instagram e dalla voglia di mettermi in gioco. Avevo raggiunto circa 10000 followers per cui ho capito che ciò che mostravo e condividevo era apprezzato; mi sentivo, però, limitata dai 140 caratteri per cui ho deciso di aprire una mio piccolo microcosmo nel web. Mi ricordo ancora il mio primo post online, subito 100 visite, una grande soddisfazione. Dopo neanche un mese la prima collaborazione con un'agenzia stampa e un brand molto famoso. Poi nel corso del tempo, avendo sempre più seguito, ho iniziato a monetizzare il mio lavoro."

Quanto è importante usare i social network oggi?

"A mio avviso fondamentale. Si parla molto di personal branding, alla fine è come se noi tutti fossimo un brand da sponsorizzare; la vetrina dei social è il metodo più immediato per trasmettere ciò che facciamo, mangiamo, vediamo. In pratica ciò che ci caratterizza, ciò che siamo. Per un brand che vuole proporsi sul mercato, i social sono lo strumento più diretto con il consumatore. Esistono figure professionali (Social Media Manager) che si occupano esclusivamente dei canali di piccoli e grandi brand. Basta pensare che esistono online shop che "vendono" soltanto su Facebook o Instagram."

Quali social network utilizzi quotidianamente e perché?

Il social che in assoluto preferisco ed utilizzo maggiormente è Instagram. Mi piace poter comunicare con le immagini, e questo è il social perfetto per il photo sharing. Oltretutto credo sia uno dei canali del futuro, di quelli che si affermeranno sempre più."

L’utilizzo dei social network e della rete in generale ti ha portato ad aumentare il tuo traffico e il numero dei contatti?

"Assolutamente si. A partire dai brand che ricercano collaborazioni proprio tramite i canali social, ma sopratutto per le persone che ho avuto modo di conoscere. Si crea una sorta di mondo parallelo fatto di legami in tutto il pianeta, e poi quando ci si incontra sembra di conoscersi da sempre e ne escono dei momenti assolutamente speciali. Qualche giorno fa ho scattato con una fotografa brasiliana, conosciuta proprio su Instagram; ci siamo trovate da subito e divertite moltissimo."

Avere un sito internet o un blog curato e aggiornato è importante? Se si, perché?

"In un momento in cui i social stanno prendendo il sopravvento questa domanda è davvero importante. Me lo sono ripetutamente chiesto io stessa. La risposta che mi do è: avere un sito web è un modo per esser più completi. Ho imparato da sola a costruire il mio blog, aggiungendo ogni giorno una piccola conoscenza in tema di HTML o fogli di stile. Il mio spazio è come se fosse un'estensione di me, non potrei mai rinunciarci. Oltretutto, come dicevo, è un modo per esprimermi in modo più esteso, una vera e propria necessità. Volendo parlare invece, di interessi più concreti, penso sia fondamentale tenerlo aggiornato e cercare di massimizzare le visite. Aver un buon Rank Alexa, e un buon seguito sui canali social completa la figura professionale. E credo che lettori e brand se ne rendano ben conto."

Pensi che le aziende moderne sfruttino bene la rete e i social network o pensi che dovrebbero investire di più in questo settore?

"Le aziende moderne si sono ben rese conto delle potenzialità dei social. Come dicevo molte si avvalgono di figure professionali atte a curare esclusivamente il rapporto con i lettori/consumatori, tenendo aggiornati e facendo crescere i canali. Io stessa l'ho fatto per un brand. Penso che dovrebbero investire di più su questo settore? Assolutamente si! Ogni giorno ricevo molte mail da parte di brand, tanti di notevole importanza, con richieste di collaborazioni. La maggior parte delle volte non pagate e con pretese incalzanti. Ora, sicuramente la figura della blogger non è certificata in modo classico ( purtroppo) ma questo non vuol dire che non sia un lavoro. Basti pensare soltanto alle competenze che per via di cose si accumulano in campo informatico e fotografico. Ogni post richiede ore di lavoro. Dagli scatti, alla post produzione di essi... la stesura di un articolo, la traduzione e la condivisione. Sicuramente i brand riescono ad acquisire molta diffusione dei prodotti tramite la sponsorizzazione con blogger, sopratutto sui social. E' come se fosse un grande passaparola."

Visita il sito di Diana De lorenzi THESPIRALD.COM

 

Joomla SEF URLs by Artio